dichiarazione di NASCITA

La dichiarazione di nascita è obbligatoria e si deve fare entro i dieci giorni dall'evento all'Ufficiale dello Stato Civile del Comune di residenza della madre o di entrambi i genitori, oppure, sempre entro i dieci giorni dall'evento, all'Ufficiale di Stato Civile del Comune dove è avvenuto il parto, o ancora, entro tre giorni presso la direzione sanitaria dell'ospedale in cui è avvenuta la nascita.

 

CHI PUO’ RENDERE LA DICHIARAZIONE

La dichiarazione di nascita può essere resa, all'Ufficiale di Stato Civile del Comune o al Direttore Sanitario del centro di nascita, indistintamente da uno dei genitori, da un procuratore speciale, dal medico, dalla ostetrica o da un'altra persona che ha assistito al parto.

 

COSA OCCORRE

Per la denuncia nel Comune di residenza della madre o di entrambi i genitori occorre l'attestazione di nascita in carta semplice rilasciata dal medico -ostetrico che ha assistito al parto.
Per la denuncia nel Comune dove è avvenuto il parto, se diverso da quello di residenza della madre o di entrambi i genitori, occorre anche un certificato attestante la "situazione di famiglia" dei genitori o una autocertificazione.

 

COME AVVIENE LA REGISTRAZIONE

Una volta ricevuta la dichiarazione di nascita e la documentazione necessaria, l'Ufficiale di Stato Civile redige l'atto di nascita che dovrà essere sottoscritto dal dichiarante.
Per i nati in un Comune diverso da quello di residenza della madre, spetterà all'Ufficiale di Stato Civile del Comune dove è avvenuto il parto trasmettere l'atto di nascita all'Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza materno.

 

Dove

Ufficio Anagrafe
P.zza Zannelli, 2
Telefono: 0864.48115
Fax: 0864.487965

 

Quando

Dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00 - martedì e giovedì dalle 15:00 alle 17:00

 

160 160 160 160
130 160 160 160 160 130
130 160 160 160 160 130